Navaratri

6 – 14 ottobre 2021

Navaratri, che significa “nove notti”, è una festa indiana in onore della Devi, la Dea suprema. Ha inizio nel giorno della prima luna nuova d’autunno e culmina nel decimo giorno, Dasera.

Le origini di Navaratri sono narrate in un testo dei Purana dal titolo Devi-Mahatmya. In questo racconto, la Devi assume la forma della dea Durga e impiega nove giorni a combattere il demone bufalo Mahishasura, che incarna l’ego e la forza dell’ignoranza. La Devi sconfigge il demone al decimo giorno, o Dasera, con il trionfo della luce sull’ignoranza.

Nella tradizione indiana, Navaratri è un tempo di disciplina e pratiche spirituali; si mangia cibo leggero e facile da digerire, con l’intenzione di purificare il corpo e la mente. Nell’India occidentale, uno dei momenti salienti di Navaratri è la danza Garba, che segue la preghiera serale alla Devi. Nei cortili e nelle strade, gruppi di persone ballano in cerchi a spirale intorno a una lampada posta al centro, battendo il ritmo con legnetti decorati.

Nel sentiero Siddha Yoga, la Devi è conosciuta come Kundalini Shakti, il potere creativo che allo stesso tempo dispiega l’universo e stimola la sadhana del cercatore. Durante Navaratri, i Siddha Yogi venerano la Devi, Kundalini Shakti, in tre delle sue forme: Mahadurga, Mahalakshmi e Mahasarasvati.

6 – 8 Ottobre

Le prime tre notti di Navaratri onorano Mahadurga, la forma della Devi che dissolve l’ignoranza. Durga abbatte i limiti e rinforza il nostro coraggio. Ci aiuta a superare la paura e l’ignoranza in modo che possiamo percepire meglio la nostra vera natura.

9 – 11 Ottobre

Le tre notti seguenti onorano Mahalakshmi, la dea dell’abbondanza e della bellezza. Ella è portatrice di buona fortuna e ci nutre mentre svolgiamo le nostre attività spirituali e mondane.

12 – 14 Ottobre

Le tre notti finali onorano Mahasarasvati, la cui grazia elargisce la conoscenza, la creatività e l’ispirazione artistica. Ella ispira pensieri nobili e un eloquio fluente e sincero, ed è una dea protettrice della musica.

15 Ottobre

Dasera è uno dei tre giorni più favorevoli dell’anno. In India, giorni e notti di buon auspicio sono determinati dal panchanga , che è un tradizionale calendario lunare minuto per minuto. Dasera è uno dei giorni più favorevoli per iniziare un progetto, in particolare quello che riguarda la conoscenza, l’arte o la musica.
Dasera celebra la vittoria della Dea, il trionfo della luce suprema.
Secondo l’epopea di Mahabharata, Dasera è anche il giorno in cui i fratelli Pandava ritornarono da tredici anni di esilio e ristabilirono la rettitudine nel mondo. Al loro ritorno, i Pandava riguadagnarono le loro armi e fecero loro una puja. Pertanto, nel giorno di Dasera è tradizione onorare gli strumenti del proprio mestiere.

Commenti chiusi